Gnatologia

[home] [dentista]
 

Dolori alle articolazioni, emicranie, disturbi all’udito e alla postura, sono patologie a volte riconducibili a malfunzionamenti del cavo orale. Soprattutto il particolare fenomeno della malocclusione può essere la principale causa. La Scienza Odontoiatrica che si occupa proprio degli stretti legami tra mascellari, ATM (articolazione temporo – mandibolare), denti e sistema nervoso è la Gnatologia. Per comprendere la natura dei suoi studi bisognerebbe approfondire le proprie conoscenze sulle connessioni tra la mandibola, la cervicale e la colonna vertebrale, e quelle tra ATM, muscoli del collo ed elementi interni all’orecchio. Una posizione errata della mandibola ha tra le sue conseguenze possibili anche un disequilibrio della testa e, quindi, dell’intera postura. Terapie gnatologiche atte a risolvere il problema mandibolare, portano il giusto giovamento alla colonna vertebrale e un rilassamento del muscolo sterno – cleido – mastoideo. I movimenti della mandibola sono di tipo isotonico libero, cioè non vanno ad affaticare le altra strutture organiche ad essa collegata. Questo però in caso di perfetto funzionamento. In presenza di malocclusioni invece, l’uso errato dell’articolazione temporo – mandibolare porta a malfunzionamenti di altre funzioni corporee, come la digestione, l’equilibrio, la respirazione e la fonazione. Ecco perché l’alterazione dell’ATM può presentare nella sua sintomatologia disturbi quali emicrania, sintomatologia algica, dolori muscolari generalizzati e otalgia. Naturalmente anche l’interno del cavo orale viene compromesso, attraverso la comparsa di carie, infiammazioni gengivali e delle mucose ed infezioni gravi.